foto 1 della costruzione di una della "toilet".“TERRAS for TOILET” - 2016

TITOLO del PROGETTO: “TERRAS for TOILET” 2016. Costruzione di 10 toilet per 10 famiglie povere di Thannamunai – Sri Lanka  

ASSOCIAZIONE PROPONENTE: Associazione. Terras Onlus e Amici Sostenitori di Terras Onlus   

RICHIEDENTI: Gruppo di Giovani di Thannamunai, coordinati da Bastian Jugeen e le Missionarie Somasche di Miani Nagar in Thannamunai-Batticaloa  

ASSOCIAZIONI PARTNERS: Gruppo Giovani Cattolici Parrocchia St. Joseph’s Church, Missionarie Somasche, Medical Center, Jugeen del “Miani Soap” di Thannamunai  

LUOGO D’ INTERVENTO: Villaggio di Thannamunai- Batticaloa, Sri Lanka.

DESTINATARI DIRETTI: Le 10 famiglie più povere del villaggio Thannamunai. 

DESTINATARI INDIRETTI: Tutto il villaggio Thannamunai.  

OBIETTIVO GENERALE del PROGETTO: Trasferire buone prassi igienico-sanitarie.  Migliorare la qualità della vita delle persone in un villaggio povero dello Sri Lanka.

OBIETTIVO SPECIFICO: Costruire 10 toilets in muratura, esterne alle abitazioni, dotandole di acqua corrente e fossa biologica; incentivare e diffondere l’uso del sapone.

DESCRIZIONE DEL PROGETTO: Ancora oggi a Thannamunai, avere una toilet in muratura, l’acqua corrente, la fossa biologica e il sapone possono fare la differenza tra la vita e la morte. Per una banale infezione si può ancora morire. Ecco perché la necessità e l’urgenza di questo progetto, nascono dalla sintesi dell’analisi dei bisogni e delle priorità proposte da un gruppo di ragazzi del villaggio di Thannamunai. Il progetto è stato condiviso in sinergia con alcuni volontari dell’Associazione Terras Onlus, che da anni opera in Sri Lanka. con progetti di cooperazione internazionale.  Partendo dal fatto che in tante famiglie di Thannamunai manca un servizio igienico primario, il gruppo dei giovani della parrocchia ha individuato le dieci famiglie più povere del villaggio e con la presenza di ragazze e/o bambine nel nucleo famigliare. Questo per non discriminare ancora di più il genere femminile, in una zona del mondo dove ancora oggi, in un villaggio povero, è un grosso problema nascere “donna”. Nei paesi in via di sviluppo, la carenza dell’acqua e dei servizi igienici sono la causa principale di morte di mamme e neonati. Per noi occidentali sarebbe impossibile pensare di poter vivere senza servizio igienico; anzi, ci risulta impossibile. Per i poveri è la realtà quotidiana e questo è il motivo per cui vanno incontro a molti rischi per la loro salute e igiene; dunque grazie al progetto “Terras for Toilet”, diventa prioritario intervenire prevenendo e riducendo al minimo il rischio di insorgenza di alcune malattie nel villaggio Thannamunai. Quindi oltre al vantaggio della singola famiglia che beneficerà della toilette, si sommerà anche un vantaggio sociale per la comunità, con un miglioramento della qualità della vita.

ATTIVITA’ FORMATIVE e INFORMATIVE. Tra le attività previste dal progetto, oltre la costruzione della toilette, ci sarà la programmazione di alcuni incontri nelle singole case, con l’unica infermiera missionaria locale del Medical Center (piccolo ambulatorio) accompagnata dai volontari della parrocchia, che in lingua locale (tamil) supporteranno la missionaria, che informerà e formerà tutti i componenti delle famiglie beneficiarie. 

Attraverso dei cartelloni illustrati verranno istruiti sulle nozioni base dell’educazione all’igiene personale e dei luoghi, e verranno mostrate quali sono le fonti di malattie o contagio e quali invece sono le “buone prassi” da seguire per salvaguardare il loro benessere. Verrà inoltre rimarcata l’importanza di utilizzare il sapone per lavarsi le mani prima di mangiare, visto che è prassi mangiare con le mani. Per questo motivo sarà date in regalo ad ogni famiglia un kit di saponette dalle Missionarie Somasche del Miani Nagar, prodotte nel saponificio artigianale di Thannamunai costruito alcuni anni fa grazie al contributo della Regione Sardegna. Il coordinatore della produzione artigianale è Jugeen che qualche anno fa fece uno stage di formazione presso la Comochi di Sanluri. 

SOSTENIBILITA’ ECONOMICA, SOCIALE E AMBIENTALE.  Il progetto “Terras for Toilet” ha una sostenibilità economica, sociale ed ambientale. Economica perché il costo della produzione del sapone si regge grazie alle vendite del sapone ad un costo popolare; sociale perché si mette moto un gruppo di giovani locali che tengono a cuore che anche i più poveri possano godere dei benefici del progetto, facendoli uscire dalla emarginazione, dalla loro condizione di povertà e arretratezza sociale; ambientale perché tutte le deiezioni umane verrebbero convogliate in una fossa biologica e non disperse in superficie, riducendo i rischi della salute delle persone e dell’ambiente. Inoltre anche l’incentivo all’utilizzo del sapone avrà notevoli benefici economici, sociali ed ambientali. Infatti la produzione del sapone curata da Jugeen, costerà meno che acquistarlo in negozio e parte del ricavato servirà per l’acquisto della materia prima per continuare la produzione del sapone e/o di altri detergenti per la cura dell’igiene della persona e degli ambienti. Il processo è dunque sostenibile.

PREVENTIVO.  Il costo del materiale per la costruzione di una singola toilet, acqua corrente e fossa biologica è di 55.000 rupie srilankesi, circa 350 €. Le famiglie selezionate saranno coinvolte nella stessa esecuzione dei lavori, provvedendo a fornire parte della manodopera, seguiti da alcuni operai locali che offriranno gratuitamente il loro lavoro. 

DOCUMENTAZIONE FOTOGRAFICA e/o VIDEO. Alla fine della costruzione di ogni toilet sarà realizzata la documentazione fotografica e/o video e verrà pubblicata nel sito web dell’associazione www.terrasonlus.eu e nella pagina www.facebook.com/terrasonlus